Criptovalute Guida 2018

Guida 2018 del Trading Criptovalute

La guida del 2018 al trading Criptovalute

Trading Criptovalute: funziona?

E’ possibile fare Trading con le criptovalute sia comprandole che vendendole in modo diretto, ossia, investendo tramite Forex Trading; e sia tramite i CFD, ossia, i Contract for Difference che sono in specifico uno strumento finanziario di grande interesse, che permette ai Trader di poter speculare sia sull’aumento che sulla discesa del valore della criptovaluta, senza però possedere realmente l’asset sottostante. E’ lo stesso Trader, che sulla base delle sue analisi, decide che tipo di posizione aprire.

Il prezzo del CFD varia in base al prezzo dell’asset sottostante, quindi, sei il suo valore salirà di conseguenza aumenterà anche quello del CFD.

La principale caratteristica dei CFD è che danno la possibilità di ottenere il massimo rendimento dall’utilizzo della Leva Finanziaria.

I Contract for Difference sono negoziati con margine, quindi, dal momento che si utilizza la Leva si fa crescere al massimo il proprio capitale. Nel tempo che ci si serve della Leva Finanziaria, si possono ottenere degli ottimi profitti investendo il minimo del proprio capitale ma allo stesso tempo, di conseguenza, si rischia di incorrere in grandi perdite del proprio denaro.

Si può, dunque, sia comprare che vendere il contratto, per ricavare un profitto dai Mercati sia in rialzo che in ribasso.

Dal momento che si decide, quindi, di investire in criptovalute, sarà fondamentale affidarsi a Broker certificati e regolamentati, e che diano anche la possibilità di aprire il Conto Demo oltre al Conto Reale. Sarà bene scegliere le condizioni che più si adattano alla propria tecnica di Trading. In particolare se si è dei Trader principianti, si consiglia di esercitarsi proprio tramite il Conto Demo, in modo tale da accompagnare lo studio teorico con la parte pratica. Questo tipo di conto da la possibilità di fare investimenti senza correre il rischio di perdere i propri soldi, perché si utilizzano solamente solo soldi virtuali.

Fare Trading con le Criptovalute: iniziare dal principio

In particolare all’inizio, a molti Trader capita di fare errori più a livello pratico, dovuto alla poca conoscenza della piattaforma, che a livello della messa in atto di strategie. Si consiglia di tenersi sempre ben aggiornato leggendo le notizie riguardanti la criptovaluta su cui si avrà intenzione di investire, quindi, sarà fondamentale seguire l’andamento del Mercato, essendo poi le criptovalute particolarmente volatili.

Il Conto Demo è anche indicato ai Trader professionisti che hanno la necessità di conoscere e testare le nuove piattaforme, prima di investire il proprio denaro.
Si raccomanda di non investire su più di due criptovalute per volta, perché potrebbe risultare difficile controllare contemporaneamente il loro andamento sul Mercato, quindi, di conseguenza si potrebbero perdere delle ottime opportunità di investimento.

Con il Trading CFD è possibile, quindi, sia ottenere dei guadagni quando il prezzo del sottostante salirà, e sia quando il prezzo del sottostante scenderà, in un periodo di tempo stabilito. Il Trader potrà scegliere di aprire una posizione vendendo, ossia, sceglierà di andare Short, ed in questo caso punterà, quindi, sul ribasso del prezzo del suo CFD, e quando il prezzo di quel CFD scenderà, si trarrà guadagno dalla differenza di apertura e chiusura della posizione; oppure potrà scegliere di aprire una posizione comprando, ossia, sceglierà di andare Long, viceversa in questo caso punterà sul rialzo del prezzo del suo CFD e, quindi, si trarrà guadagno quando il prezzo di quel CFD salirà.

Da come abbiamo potuto vedere tutti possono fare Trading con i CFD a patto che si possegga già in partenza una adeguata preparazione che permetta di operare in piena tranquillità e autonomia. Inoltre sarà importante possedere dei soldi che ci si potrà permettere eventualmente anche di perdere, ci vuole molta prudenza, perché non ci si può improvvisare Trader e sperare di ottenere immediatamente dei guadagni basandosi sul caso e senza il minimo sforzo.

Cosa sono le Criptovalute

criptovalute 2018

Ad oggi in vista, in particolare, degli ultimi eventi si sente parlare molto dei Bitcoin, si tratta proprio della prima criptovaluta ad essere stata inventata nel 2009. Dopo di essa ne sono state create molte altre, e tra le più famose troviamo, ad esempio, Litecoin, Ethereum, Ripple, le quali funzionano quasi tutte allo stesso modo differenziandosi soltanto per alcuni aspetti, ed alcune sono state pensate anche per finalità diverse.

In specifico le criptovalute sono valute digitali decentralizzate, ovvero, sono costruite su software che circolano su diversi computer, all’interno dei quali vengono registrate tutte le transazione che hanno avuto esito positivo. Si sta parlando in particolare del sistema Mining, ossia, è il termine utilizzato per descrivere il processo di estrazione dei token della criptovaluta da una rete Blockchain, dove ognuno può diventare un nodo di questa rete utilizzando il proprio computer, i cosiddetti Miner, con la possibilità di scaricare tutte le transazioni, nel caso ad esempio dei Bitcoin, che si sono compiute dal 2009 ad oggi.

Proprio il sistema Blockchain permette alle criptovalute di funzionare in modo relativamente semplice. Il Blockchain è anche detto registro distribuito, dove vengono registrate tutte le transazioni che si sono svolte logicamente tra un utente all’altro. Ogni Miner può accedere a questo registro che è uguale per tutti, dove ogni transazione chiusa, ossia, ogni blocco, costituisce una pagina di questo registro. Come abbiamo visto i Miner con i loro computer che compongono la rete si contendono la firma di un blocco, e colui che riuscirà nel compito riceverà in cambio un compenso in forma di Bitcoin alla chiusura del blocco. Questo modo di procedere rende molto più sicure le transazioni che difficilmente potranno essere soggette ad attacchi da parte di hacker.

Conclusioni

Le criptovalute essendo, dunque, decentralizzate nessuno stato ed anche nessuna banca possono mettere mano, ad esempio, nella gestione e nella distribuzione delle valute digitali. Le transazioni, quindi, avvengono in maniera molto veloce anche se due utenti si trovano in posti molto lontani tra di loro e, inoltre, avvengono in forma del tutto anonima e, quindi, più sicura.

About the author

criptom3t5u7io

View all posts